Autori Contemporanei Narrativa

 
NEBULAR - Antonio Messina
ISBN 9788876063251
€ 14,00 - Pag. 245
 

Quel maledetto Voltaire doveva essere bruciato per primo, lui e la sua nefasta idea di letteratura dalla funzione sociale e pure quel miserabile di Victor Hugo, il cantore dell’ingiustizia sociale, come se solo lui fosse in grado di dare voce alla sofferenza umana. E quello sciagurato di Dumas con i suoi tre mentecatti moschettieri da strapazzo; e quel pezzente del Conte di Montescristo? Spazzatura, quei libri erano solo spazzatura.
Sorrideva compiaciuto, sfiorando i volumi.
Bruciarli tutti in un solo colpo, con un gran rogo: il potere era nelle sue mani, adesso era lui il Primo Sacerdote.
Guardò le pile di Grandi Foglie Bianche Arrotolate che riflettevano spirali argentee sul soffitto, poi ordinò di appiccare il fuoco.
La magnifica Biblioteca di Archè sarebbe stata spazzata via dalla faccia del pianeta.
E Nebular era il suo pianeta.

Antonio Messina è nato a Partanna (TP). Ha pubblicato L'Assurdo Respiro delle Cose Tremule (2003), il fantasy filosofico La Memoria dell'Acqua nuova edizione (Il Foglio 2010), Le Vele di Astrabat nuova edizione (Il Foglio 2010), la silloge Dissolvenze (Il Foglio 2008), e il fantasy ambientato nel mondo dei videogiochi Ofelia e la Luna di Paglia (Il Foglio 2009) Alcune sue liriche sono state pubblicate in antologie poetiche (Parole d'Amore - Giulio Perrone editore Roma). Vive a Padova.