Alessio Santacroce – Bending – Angel Martyr, power metal contro la pandemia

l gruppo di cui mi occupo oggi nasce a Piombino dalle ceneri dei Wraith’sing, progetto attivo nel 2006 grazie ai membri fondatori Tiziano Hammerhead Sbaragli (attuale Etrusgrave) e Tiziano Atreiu Cosci (attuale Ormgarth – ex Imperium). Dopo una pausa durata ben 4 anni i 2 si riuniscono in sala prove per proporre un heavy metal molto primordiale con riff semplici e di impatto, ritmiche veloci, acuti spaccatimpani e doppia cassa martellante. Qui nasce la canzone Angel Martyr, titolo che poi darà il nome alla band. “Il significato identifica le speranze, spesso vane, e la frustrazione di molti amanti della musica metal che imperterriti contro mode e situazioni sociali difficili, continuano a dar voce al loro spirito artistico trasformandolo in musica.” Secondo l’interpretazione personale di Hammerhead, l’angelo martire è quella parte di ognuno di noi che è disposta a morire pur di difendere un’ideologia, una convinzione, quindi una fede. Alle percussioni si aggiunge Daniele Blacksmith Tordini (Ormgarth) e dopo alcuni mesi di lavoro i componenti si rendono conto che le visioni musicali sono troppo divergenti, quindi rimane una bellissima amicizia, ma il loro percorso in musica si ferma. Hammerhead si prende una pausa fino a quando propone a Dario Destroyer Rostix Rosteni (amico di vecchia data), di iniziare la propria avventura con i Martiri. I due musicisti capiscono che oltre ad avere gusti musicali affini hanno una visione comune su come affrontare il viaggio musicale. Si ricomincia così il lavoro di composizione e nasce la canzone Victims, ma la band è ancora senza un batterista. Francesco Taddei, allora dietro alle pelli con gli Etrusgrave, sta attraversando una fase di vita complicata che lo spingerebbe a lasciare lo stivale, ma grazie alle pressioni da parte degli amici, rimane in patria e continua a suonare. Gli viene proposto di entrare negli Angel Martyr e il power trio entra in sala per comporre un intero Ep. Oltre al sound nasce un bellissimo rapporto personale, ma il periodo buio di Francesco non finisce e, ossessionato da molti cambiamenti personali, lascia gli Etrusgrave comunicando al contempo l’intenzione di lasciare anche gli Angel. La band ci pensa bene, Hammerhead e Rostix si rifiutano di cercare un altro drummer e vogliono provare a creare un progetto a distanza. Francesco così parte e si stabilisce a Londra onorando il suo impegno. I risultati sono buoni e la band fa uscire un altro ep (2015) e un full lenght (2017). Nonostante le varie date e i tour passati insieme, Francesco (che nel frattempo si era trasferito a Barcellona), sente di non poter contribuire più al 100% allo sviluppo del combo e decide di abbandonare definitivamente. Al suo posto, viene reclutato Niccolò Vanni, amico da lunga data degli altri due membri e batterista dei Profanal (death metal).  Grazie a Lui gli Angel Martyr acquistano più solidità e si preparano ad incidere nuova musica. Nel 2019 esce il videoclip contenente la cover Iron Maiden “The Alchemist”, mentre a breve è prevista la stampa del nuovo album. Nel frattempo, è stato realizzato il singolo “The Legion Of The Black Angels” che potete ascoltare su queste pagine, un brano che è il vero manifesto del loro stile legato al passato ma riconoscibile e convincente. Vi ricordo che Bending è una produzione di Percorsi Musicali e che collabora attivamente con Garage Radio e Metal Detector – dissotterra l’underground.

 

Alessio Santacroce

https://www.youtube.com/watch?v=eO1svsWeh1E

Please follow and like us: