Laura Lupi - "Non chiamatemi Ismaele" di Michel Gerard Bauer

Laura Lupi – “Non chiamatemi Ismaele” di Michel Gerard Bauer

In questa rubrica, Laura Lupi (2006), autrice della raccolta di fiabe e filastrocche Il cane volante e l’omino stellare, consiglierà libri e film per ragazzi che le sono piaciuti.

Non chiamatemi Ismaele

di Michel Gerard Bauer

TRAMA – Ismaele frequenta una scuola in Australia ma è perseguitato dai bulli e quindi non vede l’ora che arrivi l’estate per starsene tranquillo. Un giorno conosce un nuovo compagno: James Scobie, che lo aiuta a superare tutte le difficoltà. Ismaele conosce la ragazza dei propri sogni, impara a difendersi dai bulli e frequenta la scuola più volentieri

PROTAGONISTI – Ismaele e James sono due compagni di scuola, il primo è timido e non ama trovarsi al centro dell’attenzione, il secondo è un ragazzo intraprendente e capace di esprimersi in pubblico. I due amici fanno parte di una squadra di dibattito e insieme raggiungono molti traguardi, ma la cosa più importante è che si liberano dei bulli.

CRITICA – Il libro narra di un argomento reale e sprona a difendersi i bambini vittime di bullismo. L’autore critica il comportamento del bullo e trasforma la malattia di Scobie da un problema in una cosa positiva. Consiglierei questo libro a tutti i ragazzi che frequentano la scuola media perché parla dei loro problemi.

L’AUTORE – Michael Gerard Bauer vive a Brisbane, in Australia. Prima di diventare scrittore a tempo pieno ha insegnato alle scuole superiori. I suoi romanzi hanno ottenuto numerosi riconoscimenti in Australia e all’estero e sono stati pubblicati in molti Paesi. Altri libri tradotti in italiano: È soltanto un cane, L’amore secondo Ismaele.

Please follow and like us: