Simone Giusti – Il destino dell’umanità è nelle tue mani

1

Scavalchi i cadaveri degli ultimi guerrieri che hai massacrato. Coperto di sanguesollevi lo sguardo verso i gradoni. Il sacerdote vestito d’oro dalla lunga barba grigia econ una piastra di rubini sul petto ti punta il dito. La sua voce riecheggia sotto le immense volte del tempio e le fiaccole proiettano ombre inquietanti. Ti grida che iltuo è un sacrificio inutile. L’empietà umana ha prodotto immense sciagure. Nientepotrà fermare la vendetta di Moloch.

Dietro di lui un’immensa statua con la testa di un demone toro ingoia l’ultimo bambino. Le braccia meccaniche emettono orribili frastuoni. Il bambino finisce nella pancia di cristallo insieme agli altri. Ammassi urlanti di mani e gambe e volti lacerati dal terrore guardano te e implorano salvezza. Il sacerdote sfila il bastone dall’altare eun fiume di zolfo cola giù in un enorme condotto verso il ventre di Moloch. Fiamme verdi baluginano minacciose.

Se assalti il sacerdote con l’ascia in pugno, vai a 6
Se gli scagli contro la lancia, vai a 3
Se cerchi di convincerlo a fermare il sacrificio, vai a 7

2

Corri sotto il condotto e lo distruggi con l’ascia prima che il fiume di zolfo sgorghi nel ventre di Moloch. La pioggia di fuoco ti investe divorandoti fino alle ossa. Piombi a terra mentre gli ultimi sguardi annebbiati ti restituiscono il ventre di cristallo che esplode liberando i bambini. La statua di Moloch crolla e tu ridi prima di morire.

Vai a 9

3

La lancia vola dritta e trafigge il petto del sacerdote che ti guarda esterrefatto prima di crollare a terra. Sollevi gli occhi sul fiume di zolfo che sta per scorrere dentro lapancia di Moloch. Corri angosciato verso l’altare.

Se ti avventi sul condotto di pietra e lo distruggi con l’ascia, vai a 2Se scagli l’ascia contro la pancia di cristallo, vai a 4

Se conficchi il bastone del sacerdote nel buco accanto all’altare, vai a 5

4

Ruoti l’ascia sul capo e la scagli contro la pancia del demone. Il cristallo è troppo resistente e il bronzo della lama scintilla sul vetro. Il fiume di zolfo sgorga copiosonel ventre di cristallo dove esplode in un’orribile vampa viola. I bambini sonodivorati da un rogo verde. Le grida si spengono e tu crolli in ginocchio disperato.

Gli occhi del Moloch prendono vita proiettando luci viola. Una risata cupa ti strazia il cuore.

Vai a 8

5

Ti guardi attorno spaesato, poi afferri il bastone e lo conficchi nel buco sperando di fermare il sacrificio, ma il fiume di zolfo sgorga copioso nel ventre di cristallo doveesplode in un’orribile vampa viola. I bambini sono divorati da un rogo verde. Legrida si spengono e tu crolli in ginocchio disperato.

Gli occhi del Moloch prendono vita proiettando luci viola. Una risata cupa ti strazia il cuore.

Vai a 8

6

Un fulmine cobalto saetta dal bastone del sacerdote. Lo eviti per un soffio e balzi incima alla scala. Il sacerdote grida mentre tu affondi l’ascia e lo apri in due. Sollevi gli occhi sul fiume di zolfo che sta per scorrere dentro la pancia di Moloch.

Se ti avventi sul condotto di pietra e lo distruggi con l’ascia, vai a 2
Se scagli l’ascia contro la pancia di cristallo, vai a 4
Se conficchi il bastone del sacerdote nel buco accanto all’altare, vai a 5

7

Implori il sacerdote di interrompere il sacrificio. Getti lancia e ascia e doni la tua vita in cambio di quella dei bambini. Il sacerdote ghigna e ti punta contro il bastone. Una

scarica cobalto ti colpisce e cadi per terra. Con un ultimo anelito di vita, sollevi gli occhi verso il Moloch giusto in tempo per scorgere il fiume di zolfo sgorgare nel ventre di cristallo ed esplodere in una vampa viola. Una risata cupa ti strazia il cuore.

Vai a 8

8

Sobbalzi al clacson di un’auto. Immagini inquietanti ti hanno assalito mentreaspettavi l’autobus. Gente attorno a te fissa catatonica gli schermi dei cellulari. Il mondo è un luogo disumano. Hai come la sensazione di aver già vissuto moltimillenni fa e per un attimo sei certo d’aver avuto il destino dell’umanità nelle tue mani. Sali sull’autobus e ti siedi. Il finestrino restituisce l’immagine di un demone toro nel mezzo d’una locandina rossa sgualcita sul muro di un palazzo. Ti aggrappi alsedile e una morsa ti stringe lo stomaco. Hai come la sensazione che tutto sia orribile per colpa tua.

9

Sobbalzi al clacson di un’auto. Immagini inquietanti ti hanno assalito mentreaspettavi l’autobus. Un ragazzo accanto a te ti chiede sorridente se va tutto bene.Annuisci stranito mentre una ragazzina aiuta una vecchia signora a salire sul bus portandole la borsa della spesa. Sali sul bus e ti siedi. Dal finestrino scorgi una locandina rossa sgualcita sul muro. Rappresenta un cumulo di macerie da cui sbuca la testa di un demone toro. Il bus parte e ti senti sollevato. Hai come la sensazione di aver vissuto molti millenni fa. Hai come la sensazione che l’umanità sia salva graziea te.

Simone Giusti

Gordo osservava il sangue colare dai numerosi tagli spalancati sul suo corpo. Aveval’impressione che fossero bocche ghignanti attraverso le quali la vita lo abbandonava. Presto avrebbe incontrato

Please follow and like us: