Giulia Campinoti - "Spice and  Wolf"

Giulia Campinoti – “Spice and Wolf”

Come descrivere Spice and wolf in breve? Inconsueto. Originale. Unico. Eppure, tutto questo è veramente riduttivo. Kraft Lawrence, giovane mercante d’esperienza, viaggia col suo carro in giro per un fantomatico mondo medievale vendendo beni di vario tipo. Giunto al villaggio di Pasloe, animato dalla celebrazione di una festa pagana, viene a conoscenza dell’esistenza di Holo, divinità dell’abbondante raccolto lì venerata. Scesa la notte, Lawrence decide di coricarsi sopra al suo morbido e prezioso carico di pellicce di martora ma, al momento propizio, trova una strana ragazzina dalle orecchie appuntite e con una folta coda di animale ad averlo preceduto…

Nato dalla trasposizione di una fortunata serie di light novel di Isuna Kasekura, Spice and wolf (seinen in 16 volumi, concluso in madrepatria) ci trasporta dentro un universo dal sapore fantasy con un contesto storico ispirato all’Europa tardo-medievale, dove le vicende di una bizzarra quanto ben assortita coppia come quella di Lawrence e Holo ci introducono ai meccanismi e alle dinamiche del vero protagonista delle scene: il commercio, abilmente e realisticamente mostrato fra strategie più o meno convenienti e trattative talvolta vincenti e altre volte perdenti. I disegni di Keito Koume, puliti e ben fatti, presentano scenari e sfondi molto dettagliati anche nelle tavole più marginali. L’edizione Planet Manga, degna di nota, è una delle migliori di sempre, e merita gli “oboli” richiesti. Spice and wolf è, in definitiva, un gioiellino da non lasciarsi scappare!

(Giulia Campinoti)

Please follow and like us: