Alessio Santacroce - Bending - Blue Drama

Alessio Santacroce – Bending – Blue Drama

BLUE DRAMA

 tre decadi di rock

Un gruppo rock che si rispetti non può fare a meno del palco, dell’adrenalina e dell’esigenza di creare musica. Ed è esattamente per soddisfare questo bisogno che nel settembre del 2017 nascono i Blue Drama, da un’idea di Mario Assennato, Andrea Bartolini e Massimo D’Amico.

Amici ancor prima che compagni di avventura in svariate formazioni, i tre creano la loro nuova creatura sul classico modello del power trio di pura estrazione rock anni ’70/’80, ma con la peculiarità del cantato in Italiano.

Molto del loro retroterra musicale si può ritrovare in questo progetto, così come tutta la loro esperienza maturata in vari progetti originali rock/hard&heavy fra i quali possiamo citare Eclipse, Machine Messiah, Sabotage, Death SS, Devil’s Mojito, Mantra, Blue Gardenia e

tribute band come: Killer Queen, Brain Shake, Electric Funeral, Nightcomers, Kiss Covers, Pinball Wizads, Crue, 747, Suzy Q, gruppi che hanno girato o girano l’Italia in lungo e in largo. Insomma, un bagaglio musicale di tutto rispetto.

Mario, Andrea e Massimo si dividono il songwriting e le stesure degli arrangiamenti, così come l’onere delle parti vocali soliste. I cori a due o tre voci sono parte integrante del loro suono dove la melodia ha un ruolo importante, un incontro tra groove hard rock e ritmiche rock and roll.

In questo progetto è presente anche la tradizione pop rock Italiana che emerge chiaramente con tributi a maestri del calibro di Eugenio Finardi e Luigi Tenco, il tutto alla ricerca costante di un suono schietto e sincero.

I Blue Drama esplorano loro stessi e parlano di amore, di amicizia, del senso di fratellanza che viene da passioni sane come quella per la musica, ma anche di disillusione, di rabbia, di dubbi e di speranze.

La band si è presa il suo tempo, anche per onorare gli impegni live con altre band e c’è voluto il lockdown e l’estate del 2020 per riuscire finalmente ad entrare in studio.

Al DpoT Recording Arts Studio, sotto la guida tecnica di Fabrizio Simoncioni (Ligabue, Negrita, Litfiba, ecc …), registrano 14 canzoni, 12 inediti più le personali versioni di “Mi sono innamorato di te” di Luigi Tenco e l’inno senza tempo di Eugenio Finardi “La Musica Ribelle”, con l’apporto anche artistico di Fabrizio Simoncioni che suona tutte le parti di tastiera.

I pezzi dei Blue Drama nascono con il solo ausilio di una chitarra, un basso e una batteria, ma in studio la tentazione di dare ai pezzi nuovi colori e nuove sfumature è forte e la band non si tira indietro pur rimanendo fedele a una certa idea di rock nudo e crudo.

A febbraio 2021 pubblicano su tutte le maggiori piattaforme digitali il singolo “S.O.S.” mentre a luglio è la volta di “Mi Sono Innamorato Di Te” ad essere pubblicata sempre in digitale, un 45 giri virtuale che vede il lato B occupato da “Il Sogno Infinito”, uno dei loro pezzi originali. Per promuovere “Mi sono innamorato di te” viene anche girato un video che trovate a corredo dell’articolo.

A novembre 2021 esce su etichetta Ghost Record Label “Quello Che Non Sai”, il nuovo singolo che anticipa l’uscita dell’album “La Giostra”, un concentrato di pezzi rock nati per essere suonati live a volume illegale.

Bending è una produzione di Percorsi Musicali che collabora con Metal Detector Dissotterra l’underground e con la Zia Rock Silvia Barsotti.

Alessio Santacroce

LINK a “Mi sono innamorato di te”

 

Please follow and like us: